Storia del Font: Helvetica

Commenti disabilitati su Storia del Font: Helvetica

L‘Helvetica, uno dei caratteri tipografici o font più famosi al mondo, ha una storia molto particolare.
Creato nel 1957 da un’idea di Eduard Hoffmann e dalla mano di Max Miedinger, è un carattere sans serif, senza grazie cioè senza il tratto terminale di un carattere che serve a guidare la lettura in maniera più fluida.
Da questa fonderia a Munchenstein Hoffman per salvare dall’imminente fallimento la sua azienda incarico Miedinger, un ex impiegato della Haas di disegnare un set di caratteri da aggiungere alla loro linea: dapprima venne chiamato Neue Haas Grotesk nome cambiato successivamente in Helvetica, dal latino Helvetia, Svizzera.
Fu subito rivoluzione: la popolarità del carattere svizzerò fece breccia nelle agenzie pubblicitarie le quali subito vendettero questo nuovo stile ai loro clienti permettendo una diffusione senza pari: marchi aziendali, signage di sistemi di trasporto, stampe d’arte e altri innumerevoli campi!
Dal 1989 questo carattere è il font ufficiiale per la segnaletica della città di New York, dal 1984 è uno dei caratteri di sistema Machintosh e negli anni è stato utilizzato da marchi enormi come Intel, Microsoft, Panasonic e molti altri tra cui anche la nostrana FIAT il cui logo è scritto in Helvetica.
Se anche tu vuoi fare breccia come fece l’Helvetica negli anni “60, corri su Outsideprint.com e stampa qualcosa!

5608fca1-a61c-4d1c-95bf-3a83b50a77c3

OutsidePrint si offre, con esperienza, professionalità e passione, come partner per le agenzie pubblicitarie e di comunicazione, centri media, tipografie, studi di architettura, interior designer, attività commerciali industriali e professionisti di settore, mettendo a disposizione il suo reparto grafico e produttivo, quale service di stampa digitale.
Tags: font, helvetica, storia,

Related Articles

5 siti per scaricare FONT gratuiti
Storia del Font